ServiziMenu principaleHome
Home > Eventi e News > Documento FATTURA – Articoli soggetti a REVERSE CHARGE

Documento FATTURA – Articoli soggetti a REVERSE CHARGE

A partire da lunedì 2 Maggio p.v. entrerà in vigore il Decreto Legislativo numero 24/2016 relativo al Reverse Charge o Inversione Contabile IVA su console da gioco, tablet PC, laptop e dispositivi a circuito integrato.

La nuova disciplina va a integrare il DPR 633/1972, introducendo specifici obblighi fiscali anche per nuove categorie di prodotti.

Come riportato dal testo normativo, all’Articolo 17, il meccanismo del Reverse Charge si applica:

lettera b) alle cessioni di apparecchiature terminali per il servizio pubblico radiomobile terrestre di comunicazioni soggette alla tassa sulle concessioni governative di cui all’articolo 21 della tariffa annessa al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 641, come sostituita, da ultimo, dal decreto del Ministro delle finanze 28 dicembre 1995, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 303 del 30 dicembre 1995;

lettera c) alle cessioni di console da gioco, tablet PC e laptop, nonché alle cessioni di dispositivi a circuito integrato, quali microprocessori e unità centrali di elaborazione, effettuate prima della loro installazione in prodotti destinati al consumatore finale.

Per consentire la corretta compilazione delle Fatture EDI (flussi INVOIC), è stato adottato un nuovo codice esenzione “A05” da utilizzare (nei record TAX e IVA) per identificare le cessioni di beni di cui al precedente ART. 17 comma 6 lettera B.

Tale codice va quindi ad aggiungersi al preesistente “A03” relativo a cessioni di beni di cui sempre al precedente ART. 17 comma 6 lettera C.

Da quanto esposto segue che, nei flussi EDI, la cessione di telefoni cellulari deve essere identificata utilizzando il codice “A05”, mentre, per tutti gli altri dispositivi (di cui alla lettera C dell’ART. 17 comma 6 del DPR 26/10/72 n.633), deve essere utilizzato il codice “A03”.

I dettagli sono contenuti nel manuale aggiornato, disponibile nell’Area Riservata del sito Ediel, sezione “Standard EDI” pagina “Tracciati EDI”.

,